Occupazioni suolo pubblico urgenti

Nei casi in cu si debba procedere con urgenza al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica, quali, ad esempio, rotture di tubazioni, messa in sicurezza di parti pericolanti, ecc., la procedura è indicata nel Regolamento per la disciplina dell’occupazione degli spazi pubblici e dell’esposizione pubblicitaria e del relativo canone patrimoniale e per la disciplina del canone di concessione per l’occupazione delle aree e degli spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile destinati a mercati realizzati anche in strutture attrezzate (art. 1 co 816 e 837 l. 160/19)

  1. È consentita l’occupazione dello spazio pubblico in mancanza di concessione soltanto per far fronte a situazioni di emergenza;
  2. In tal caso l’interessato deve darne immediata comunicazione alla Polizia Locale, anche mediante posta elettronica, indicando il luogo dell’occupazione, la superficie dell’area utilizzata, gli oggetti collocati e i motivi dell’urgenza.
  3. Il settore competente rilascia la concessione in via di sanatoria, se è verificata la sussistenza delle condizioni di urgenza; in caso contrario intima la rimozione immediata dell’occupazione.

La comunicazione di cui al comma 2 alla Polizia Locale dovrà essere effettuata telefonicamente alla Centrale Operativa al n. 031.265.555 cui dovrà seguire una email indirizzata a centrale.operativa@comune.como.it e polizialocale.permessiztl@comune.como.it

La successiva richiesta in sanatoria dovrà essere inviata a: protocollo@comune.pec.como.it il prima possibile utilizzando i moduli previsti per l’occupazione di suolo pubblico indicando nelle note che trattasi di richiesta in sanatoria.

Ultimo aggiornamento: 03 January 2024

Pagine collegate

Fai una domanda Fai una segnalazione Aiutaci a migliorare