Individuazione degli immobili dismessi

Legge Regionale n.12 del  11 marzo 2005
Art. 40-bis. (Disposizioni relative al patrimonio edilizio dismesso con criticità)
(articolo introdotto dall'art. 4, comma 1, lettera a, legge reg. n. 18 del 2019)

Ai sensi dell’ art. 40 bis della Legge Regionale 12/2005 così come introdotto dalla Legge Regionale n.18/2019 avente ad oggetto “Misure di semplificazione e incentivazione per la rigenerazione urbana e territoriale, nonché per il recupero del patrimonio edilizio esistente, Modifiche e integrazioni alla legge regionale 11 marzo 2005, n.12 (Legge per il governo del territorio) e ad altre leggi regionali”, i comuni sono tenuti, con deliberazione consiliare, anche sulla base di segnalazioni motivate e documentate, ad individuare gli immobili di qualsiasi destinazione d'uso, dismessi da oltre cinque anni, che causano criticità per uno o più dei seguenti aspetti: salute, sicurezza idraulica, problemi strutturali che ne pregiudicano la sicurezza, inquinamento, degrado ambientale e urbanistico-edilizio.

 

 
10/08/2020
AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI INDIVIDUAZIONE DEGLI IMMOBILI DISMESSI AI SENSI DELL’ART. 40 BIS DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N. 12 E S.M.I

Allegati:

Allegato 1 - elenco aree a rischio di compromissione e degrado individuata dal vigente PGT           

Allegato 2 - art 40 bis L.R. 12/05

Icona formato DOCModello segnalazioni art.40 bis lr12/05
Modello segnalazioni art.40 bis lr12/05

Ultimo aggiornamento: 12 August 2020

Pagine collegate

Chiedilo all'URP