TARI (tassa sui rifiuti dal 1° gennaio 2014)

L'ufficio Tassa Rifuti riceve le iscrizioni e le cancellazioni relative alla gestione della tassa sui rifiuti, nonché tutta la modulistica relativa alle eventuali agevolazioni previste ai fini del pagamento della tassa, con la conseguente verifica dei pagamenti.

Causa emergenza COVID-19, i termini per il pagamento della TARI 2021 sono stati differiti al 30 settembre 2021 (prima rata) ed al 30 novembre 2021 (seconda rata), con possibilità di pagamento in "unica soluzione" entro il 31 ottobre 2021.

 

Vedi i servizi relativi al periodo di riferimento

Dal 1 gennaio 2014: TARI: TASSA SUI RIFIUTI

Solo per l'anno 2013: TARES: TRIBUTO SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI

Fino al 31 dicembre 2012: TARSU: TASSA SUI RIFIUTI SOLIDI URBANI

 

CONTATTARE LO SPORTELLO O L'UFFICIO TARI

A partire dal giorno 25 maggio 2020 viene riattivato lo Sportello TARI, ossia il servizio di ricezione del pubblico al fine di poter fornire informazioni ai contribuenti e consentire i previsti adempimenti in materia di tassa sui rifiuti.

Per limitare l’accesso di pubblico, evitando pericolosi assembramenti, tale Sportello sarà accessibile solo previo appuntamento, che può essere fissato

  • contattando direttamente l'ufficio al numero 031.252363, dal lunedì al giovedì, dalle 15.00 alle 16.30,
    oppure
  • utilizzando autonomamente l’agenda on-line.

Queste nuove modalità operative sono previste nel rispetto delle prescrizioni indicate dal DPCM 8 marzo 2020, dal DL n. 18 del 17/03/2020, convertito dalla legge n. 27 del 24/04/2020 e dal DL n. 34 del 19/05/2020, volte a contrastare e contenere la diffusione del virus Covid-19.

È comunque preferibile che, in alternativa allo Sportello, gli interessati contattino l’Ufficio TARI, utilizzando l’indirizzo di posta elettronica ufficio.tassarifiuti@comune.como.it, anche per l’invio delle dichiarazioni di inizio, cessazione o variazione delle occupazioni (allegando copia in PDF di un documento d’identità).

Inoltre, è sempre possibile utilizzare la “posta ordinaria” per l’invio di dichiarazioni TARI, di documenti e di richieste di ogni genere.


Lo Sportello TARI è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso il Settore Entrate Tributarie, al 2° piano della sede Municipale, in via Vittorio Emanuele II 97, per:

  • avere informazioni generiche in materia di tassa sui rifiuti;
  • presentare dichiarazioni di inizio, cessazione o variazione dell’occupazione di locali, rilevati al fine dell’applicazione della tassa sui rifiuti;
  • verificare eventuali morosità per gli anni precedenti;
  • ottenere chiarimenti in merito alle richieste di pagamento inviate dall’Ufficio (avvisi di pagamento, avvisi di accertamento, cartelle esattoriali, questionari, ecc.);
  • presentare richieste di rimborso degli importi TARI erroneamente pagati in eccesso.

Gli interessati sono invitati a presentarsi con i documenti e le informazioni necessarie (ad esempio, superfici da dichiarare, dati catastali dell’immobile, ecc.); si suggerisce, in particolare, di non consegnare gli originali dei documenti posseduti, perché il personale dello Sportello non può effettuare copia degli stessi, ma solo rilasciare una ricevuta attestante la loro presentazione.

Eventuali posizioni complesse che non risultassero gestibili allo Sportello verranno trattate in un secondo momento dal personale dell’Ufficio TARI che avrà cura di contattare gli interessati, utilizzando i recapiti da questi ultimi resi disponibili.

Prenota l'appuntamento

Dopo aver scelto il mese, il giorno (che non potrà essere quello corrente) e l’orario disponibile, si potrà procedere alla prenotazione cliccando su “Prenota”. Successivamente occorrerà inserire una serie di dati personali ed un proprio indirizzo mail, risultante valido, al quale verrà inviata una mail di conferma della prenotazione che conterrà il codice prenotazione da presentare il giorno dell’appuntamento.

 


AGGIORNAMENTI sulla TARI 2021

A seguito dell’emergenza Covid-19, il Comune di Como ha deciso di riconoscere delle riduzioni tariffarie a favore delle utenze non domestiche costrette all’inattività e, pertanto, non è stato possibile liquidare la TARI 2021 entro i previsti termini, per la necessità di approvare le predette riduzioni tariffarie.
Le tariffe TARI del 2021 sono state, infatti, approvate dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 21 del 28 aprile 2021.
Inoltre, sono stati previsti i seguenti termini per il pagamento della TARI 2021:

30 settembre 2021 (prima rata)
30 novembre (seconda rata)

31 ottobre 2021 (pagamento in “unica soluzione”).

Il Comune provvede ad inviare a mezzo posta un “invito di pagamento” della tassa sui rifiuti, con le principali necessarie informazioni e con il modello F24 per il versamento già compilato.
Il recapito è effettuato presso l’indirizzo di residenza, per le persone fisiche, e presso la sede legale, per le persone giuridiche, o eventuale diverso domicilio dichiarato.
I contribuenti che avessero smarrito il modulo per il versamento o che non l’avessero ricevuto possono chiedere un duplicato all’Ufficio Tributi del Settore Entrate Tributarie, anche a mezzo email all’indirizzo ufficio.tassarifiuti@comune.como.it
I contribuenti che hanno preventivamente comunicato la propria e-mail o PEC, ricevono l’avviso di pagamento in formato PDF, anche a mezzo di posta elettronica, oltre che in formato cartaceo tramite posta ordinaria.

I contribuenti che hanno preventivamente comunicato la propria e-mail o PEC, ricevono l’avviso di pagamento in formato PDF, anche a mezzo di posta elettronica, oltre che in formato cartaceo tramite posta ordinaria.

L’importo minimo annuale della TARI è di € 12,00.
Pertanto, non si calcola la TARI da pagare e non si procede al rimborso della maggiore TARI pagata, per somme inferiori ad € 12,00 per anno d’imposta.

Per l’anno 2021 è in corso la procedura per l’approvazione del nuovo Regolamento TARI al fine di recepire le modifiche alla normativa sui rifiuti urbani di cui al D.Lgs. 116/2020.

 

RIDUZIONE PER LE CASE VACANZA

Come per l’anno 2020, anche per il 2021 è stata prevista per i titolari di "case vacanza e strutture simili", l'applicazione della riduzione del 50% della parte variabile della tariffa TARI; tale riduzione deve essere chiesta solo se non sia stata già chiesta per il 2020, utilizzando l'apposito modello nel quale devono essere indicate le specifiche unità immobiliari utilizzate come strutture ricettive, nonché i relativi posti letti formalmente autorizzati.

Ultimo aggiornamento: 01 July 2021

Normativa

 

 

Ultimo aggiornamento: 23 July 2021

Pagine collegate

Chiedilo all'URP Aiutaci a migliorare