Nidi gratis

Cos'è

Regione Lombardia ha approvato la misura “Nidi Gratis” anche per l'annualità 2021-2022.

La misura prevede l’azzeramento della retta posta a carico delle famiglie per la frequenza dei nidi e micronidi pubblici o privati convenzionati con il pubblico, che abbiano aderito. 

Le famiglie, potenziali beneficiarie, che presenteranno domanda, non dovranno effettuare alcun pagamento.

Solo in caso di non accettazione della domanda dovranno corrispondere le cifre dovute al Comune di Como.

 

Durata della misura

Da settembre 2021 a luglio 2022.

 

Requisiti e modalità d'accesso 

Regione Lombardia ha pubblicato l’Avviso per l’adesione delle famiglie alla Misura Nidi Gratis per l’anno 2021/2022. L’obiettivo della Misura è quello di contribuire ad abbattere i costi sostenuti dalle famiglie per il pagamento della retta di frequenza di nidi e micronidi pubblici e privati convenzionati; anche quest'anno la Misura coprirà la quota di retta mensile che supera la soglia rimborsata dal Bonus Asili Inps, pari a 272,72 euro. La Misura regionale esclude il pagamento, da parte delle famiglie, della quota di retta mensile eccedente l’importo rimborsabile da INPS.
Il bando regionale per l'adesione non è ancora stato pubblicato, presumibilmente sarà disponibile nel mese di ottobre.
Le famiglie potranno aderire fino ad esaurimento delle risorse stanziate.


I requisiti richiesti sono i seguenti:
  • avere figli iscritti a nidi e micro-nidi pubblici e/o privati indicati dai Comuni e ammessi alla Misura “Nidi Gratis – Bonus 2021/2022”;
  • avere un indicatore della situazione economica equivalente – ISEE ordinario/ISEE corrente/ISEE minorenni 2020 (nel caso in cui il Comune lo richieda per l’applicazione della retta) inferiore o uguale a € 20.000,00;
  • retta mensile a carico dei genitori di importo superiore a € 272,72.


La domanda di contributo può essere presentata esclusivamente online attraverso il sistema informativo dedicato ai bandi di Regione Lombardia – piattaforma Bandi online - con il pin della tessera sanitaria CRS/TS-CNS  oppure con lo SPID.

Le famiglie possono chiedere informazioni sull’Avviso con le seguenti modalità:
Ultimo aggiornamento: 29 July 2021

Pagine collegate

Chiedilo all'URP Aiutaci a migliorare