Referendum costituzionale 2020

AFFLUENZA E RISULTATI DELLA VOTAZIONE

 

Cos'è

Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 sono stati indetti i comizi elettorali per il già rinviato Referendum costituzionale ex art. 138 della Costituzione per l'approvazione del testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n.240 del 12 ottobre 2019.

 

Quando si vota

Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 20 settembre 2020 dalle ore 7.00 alle ore 23.00 e lunedì 21 settembre 2020 dalle ore 7.00 alle ore 15.00.

 

Il quesito del Referendum

«Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n.240 del 12 ottobre 2019?»

 


Designazione dei rappresentanti dei partiti/dei gruppi politici o promotori del referendum presso gli uffici elettorali di sezione

I partiti e i gruppi politici presenti in Parlamento (o che hanno un eletto tra i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia) e ciascun gruppo di promotori del referendum possono designare, propri rappresentanti di cui uno effettivo ed un altro supplente presso ciascun ufficio elettorale di sezione, scegliendoli fra persone che godono del diritto di elettorato attivo, iscritti nelle liste elettorali di un qualsiasi comune italiano e che sappiano leggere e scrivere.

La designazione dei rappresentanti non è obbligatoria, ma facoltativa, in quanto viene fatta nell’interesse del partito/gruppo rappresentato.


Modalità di presentazione delle designazioni dei rappresentanti

Alle designazioni dei rappresentanti presso ogni seggio possono provvedere direttamente i presidenti o segretari o altri organi nazionali o parlamentari dei partiti e i singoli promotori del referendum.

Alle designazioni può provvedere anche una persona delegata dal partito o gruppo politico o da ciascun gruppo di promotori del referendum. Tale persona deve essere munita di mandato autenticato da notaio e conferito, rispettivamente, da almeno uno dei promotori di ciascun referendum o, per i partiti e gruppi politici, dal presidente o segretario o da altro organo o idonea figura organizzativa di livello provinciale o di livello territoriale superiore (cioè regionale o nazionale) o anche di livello parlamentare.

Le designazioni sono prodotte in carta libera  con firma autenticata da uno dei soggetti espressamente previsti dall'articolo 14, comma 1 della L. 53/1990.

La designazione dei rappresentanti presso gli uffici elettorali di sezione deve essere presentata al Segretario comunale entro il venerdì antecedente il giorno in cui ha inizio la votazione.

Il Segretario comunale rilascia una ricevuta unica e invia successivamente le singole designazioni ai presidenti di seggio.

Si raccomanda che le designazioni siano consegnate presso gli Uffici della Segreteria generale al più tardi entro le ore 17.00 di venerdì 18 settembre per consentire le attività connesse alla successiva trasmissione delle stesse ai Presidenti di Sezione in tempo utile per l’apertura dei seggi.

In ogni caso, si ricorda che l’atto di designazione dei rappresentanti può essere presentato anche direttamente ai singoli Presidenti delle Sezioni elettorali il sabato pomeriggio oppure la domenica mattina, purché prima che la votazione abbia inizio.

 


 


Voto domiciliare Covid

Ai sensi dell'art. 3 del D.L. 103/2020, limitatamente alle consultazioni elettorali e referendarie del 2020, gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare  e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid 19, sono ammessi ad esprimere il voto presso il proprio domicilio nel comune di residenza.

A tal fine, per il referendum del 20-21 settembre l'elettore deve far pervenire all'ufficio elettorale la seguente documentazione:

  • domanda di voto domiciliare Covid, in cui si attesta la volontà dell'elettore di esprimere il voto presso il proprio domicilio
  • un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale in data non anteriore al 6 settembre che attesti l'esistenza delle condizioni di cui all'art. 3 comma 1 del Decreto legge n. 103/2020 (trattamento domiciliare-condizioni di quarantena o isolamento fiduciario per Covd-19);
  • copia fotostatica non autentica di un documento d'identità in corso di validità.

La domanda e gli allegati devono essere inoltrati  tra il giorno 10 settembre e il giorno 15 settembre esclusivamente all'indirizzo mail: elettorale@comune.como.it, pec: elettorale@comune.pec.como.it

L'elettore sarà assegnato alla sezione ospedaliera istituita presso strutture sanitarie con reparti Covid 19 più prossima al domicilio del medesimo e ne sarà informato entro il 19 settembre.

Il voto degli elettori di cui all'articolo 3 comma 1 del decreto legge viene raccolto durante le ore in cui è aperta la votazione nei seggi ordinari dalle ore 7 alle ore 23 di domenica 20 settembre e dalle ore 7 alle 15 di lunedì 21 settembre.

 


 

Servizio di trasporto ai seggi per persone con disabilità o con deambulazione gravemente ridotta

Il Comune di Como ha organizzato un servizio di trasporto destinato agli elettori impossibilitati a raggiungere autonomamente il seggio per disabilità o deambulazione gravemente ridotta, che funzionerà nelle giornate del 20 settembre 2020 (dalle ore 8.00 alle ore 21.00) e del 21 settembre 2020 (dalle ore 8.00 alle ore 13.00).

 

Come si richiede


La richiesta deve essere inoltrata direttamente al Comune di Como, telefonando al Settore Politiche Sociali n. 031/252659 nei seguenti orari:

  • dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30;
  • mercoledì dalle ore  9.00 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 15.30

e, nei giorni della consultazione referendaria, come segue:

  • domenica 20 settembre 2020: dalle ore 9.00 alle ore 18.00
  • lunedì 21 settembre 2020: dalle ore 8.00  alle ore 12.00.

Si ricorda che i trasportati dovranno indossare mascherina chirurgica e guanti, quali DPI per emergenza epidemiologica COVID 19.


Si informa inoltre che :

  • gli elettori che necessitano di accompagnamento anche in cabina devono presentare la richiesta direttamente all’Ufficio Elettorale;
  • gli elettori con difficoltà motoria possono votare anche in un altro seggio, purché muniti di apposito certificato rilasciato dall’ATS Insubria o copia autenticata della patente speciale.

 


 

Ampliamento dell'orario di apertura al pubblico dell’ufficio elettorale per il rilascio delle tessere elettorali


L’orario di apertura al pubblico dell’ufficio elettorale, nei giorni da venerdì 18 settembre 2020 a lunedì 21 settembre 2020, è esteso come segue per il rilascio delle tessere elettorali:

  • Venerdì 18/09/2020, dalle ore 09.00 alle ore 18.00;
  • Sabato 19/09/2020, dalle ore 09.00 alle ore 18.00;
  • Domenica 20/09/2020, dalle ore 07.00 alle ore 23.00;
  • Lunedì 21/09/2020, dalle ore 07.00 alle ore 15.00.

Convocazione della Commissione elettorale

La Commissione elettorale è convocata mercoledì 26 agosto alle ore 10.30 presso la sede comunale, per la nomina degli scrutatori.

La seduta, in ottemperanza alle vigenti disposizioni, si terrà a porte chiuse - senza la partecipazione del pubblico in aula - con diretta in streaming disponibile sul canale youtube del Comune di Como.

 


 

Elettori temporaneamente residenti all’estero

Possono votare per corrispondenza nella circoscrizione Estero i cittadini italiani che, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, si trovino, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della medesima consultazione elettorale, in un Paese estero in cui non sono anagraficamente residenti ai sensi della legge 27 ottobre 1988, n. 470.

L’opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all’estero (modulo editabile da compilare) deve pervenire direttamente al comune d’iscrizione nelle liste elettorali entro il trentaduesimo giorno antecedente la data di votazione, in tempo utile per l’immediata comunicazione al Ministero dell’interno.

Pertanto, i cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune di Como che si trovano temporaneamente all’estero per un periodo non inferiore a 3 mesi e che intendono votare per corrispondenza nella circoscrizione Estero per il Referendum Costituzionale del 20 e 21 settembre 2020, dovranno far pervenire l’opzione per l’esercizio del voto per corrispondenza nella Circoscrizione Estero, accompagnata da fotocopia di un valido documento d'identità, entro il 19 agosto 2020, al comune di Como tramite:

 

Modulistica

Icona formato DOC Modulo richiesta voto al proprio domicilio

Modulo richiesta voto al proprio domicilio

Opzione degli elettori temporaneamente all'estero per l'esercizio del voto per corrispondenza nella circoscrizione estero

Ultimo aggiornamento: 18 September 2020

Pagine collegate

Chiedilo all'URP