Accreditamento enti del Terzo settore per servizi ad alta intensità educativa

Data:  28/07/21

Domande entro le ore 14.00 del 6 settembre 2021

Politiche sociali Bandi

È stato pubblicato all’albo pretorio l’avviso per l’accreditamento degli enti del Terzo settore che intendono erogare servizi diurni ad alta intensità educativa sul territorio cittadino. L'albo degli enti accreditati avrà durata di tre anni.

I servizi sociali del Comune di Como, attraverso questo bando, perseguono gli obiettivi di incrementare i servizi educativi a sostegno delle famiglie più fragili, di prevenire la povertà educativa e di aiutare i genitori nel loro compito educativo. Per poterli raggiungere è stato intrapreso un proficuo percorso di confronto con gli enti del Terzo settore che hanno maturato una elevata competenza nell’educazione di bambini e ragazzi.

Attraverso l'accreditamento sarà possibile creare un sistema in cui valorizzare e implementare le attività educative a favore di bambini e ragazzi, garantendo in città una serie di proposte diversificate per intensità e per modalità di erogazione in modo da rispondere alle loro diverse esigenze e sostenere così le famiglie. Fondamentale in un percorso di accreditamento è l'intensa collaborazione e integrazione tra pubblico e privato sociale, che, unendo le forze, produce un potenziamento delle risposte alle famiglie e migliora la qualità dei servizi erogati.

I percorsi educativi possono essere autorizzati dai Servizi sociali del Comune per le famiglie che stanno aiutando, ma potranno anche essere acquistati direttamente dalle famiglie.

Gli enti del terzo settore che intendono collaborare con il Comune di Como per l'erogazione di servizi educativi tramite voucher possono partecipare al bando presentando domanda entro le ore 14.00 del 6 settembre 2021.

Bando

Icona formato DOCDomanda di partecipazione

Patto di accreditamento per l’erogazione di servizi e prestazioni sociali per l’erogazione di servizi educativi diurni tramite voucher

Quesiti

 


Pagine collegate

Chiedilo all'URP Aiutaci a migliorare