Titolari di posto auto privato

 

Cos’è

E’ un documento che autorizza l’ingresso in ZTL dei mezzi dei residenti che posseggono un posto auto privato e dei titolari di un contratto di locazione ad uso abitativo. Potrà essere rilasciato un solo permesso con indicati massimo tre veicoli.
 


FAQ

 

Quanto tempo vale

A decorrere dal 3 dicembre 2020 i permessi per l’accesso in Ztl di chi ha a disposizione un posto auto (sia privato o in locazione) restano validi finché il titolare del permesso ha a disposizione il posto auto indipendentemente dalla data di scadenza indicata sul contrassegno. 
È fatto sempre obbligo al soggetto autorizzato di comunicare, attraverso la procedura online, ogni variazione di targa dei/i veicoli/i autorizzati.
L'utente titolare di contratto in locazione/comodato, in sede di richiesta di rinnovo del permesso di accesso alla Z.T.L., da effettuarsi almeno 15 giorni prima della scadenza dello stesso mediante accesso al portale "Istanze on-line", dovrà allegare alla domanda di rinnovo la seguente documentazione in formato PDF:

  • contratto di locazione in essere
  • autocertificazione della volontà di rinnovare il contratto di locazione/comodato.

Il permesso non sarà più valido quando il posto auto non sarà più a disposizione del titolare del permesso.
I titolari di un abbonamento continuativo rilasciato da CSU per la sosta sui posti gialli all’interno della Ztl mantengono il diritto di accesso fino alla scadenza dell’abbonamento.
È possibile, nel tempo, togliere, sostituire o aggiungere le targhe segnalate.

Il Comando di Polizia Locale verificherà "a campione" la persistenza dei requisiti sopra descritti perseguendo a norma di legge eventuali trasgressioni.


Documenti necessari

Alla domanda vanno allegati:

  • Copia della carta di circolazione del/dei veicolo/i;
  • per i domiciliati in Z.T.L. esclusivamente in unità immobiliari ad uso abitativo, copia del contratto d’affitto registrato.


Quanto tempo occorre

 I tempi di rilascio dei permessi sono stimati in 10 giorni lavorativi.


Quanto costa

Il rilascio di permesso ZTL permanente ha i seguenti costi:

  • marca da bollo (€ 16.00) da apporre sulla domanda;
  • 5 € per spese di gestione

Nessun costo è previsto per persone disabili o invalide.
 

Ultimo aggiornamento: 01 July 2021

FAQ

ACCESSO AL PORTALE DELLE ISTANZE ONLINE DEL COMUNE DI COMO (Iscrizione asili nido, Richiesta permessi ZTL) https://istanzeonline.comune.como.it
D. Come posso accedere al portale delle Istanze OnLine del Comune di Como?
R. L’accesso al portale delle Istanze OnLine del Comune di Como può essere effettuato tramite CNS (Carta Nazionale dei Servizi) intestata ad un privato o ad un legale rappresentante dell’azienda; per l’utilizzo della CNS è necessario avere a disposizione un qualsiasi lettore di Smart Card, il codice PIN di sicurezza associato alla CNS e aver scaricato e installato il software di Regione Lombardia disponibile al seguente link:
https://www.lispa.it/wps/wcm/connect/7a22204a-e86f-44a6-89d6-aee0620da76f/Setup_unico_v1.2.00.exe?MOD=AJPERES&CONVERT_TO=URL&CACHEID=7a22204a-e86f-44a6-89d6-aee0620da76f
In alternativa alla CNS è possibile accedere al portale delle Istanze OnLine utilizzando SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di tipo PRIVATO, intestato ad un privato o ad un rappresentante legale dell’azienda, da richiedere ad un qualsiasi provider tra quelli abilitati; di seguito il link al sito ufficiale nel quale è possibile trovare tutte le informazioni in merito alla richiesta di SPID: https://www.spid.gov.it/#registrati
Il sistema di accesso alle Istanze OnLine del Comune di Como attualmente non prevede l’autenticazione tramite SPID GIURIDICO (intestato all’azienda) in quanto di recente implementazione e non ancora regolamentato a livello nazionale.


ACCESSO CON CNS
D. Come posso accedere al portale delle Istanze OnLine del Comune di Como utilizzando la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) ?
R. Per poter accedere al portale delle Istanze OnLine del Comune di Como tramite CNS è necessario aver installato il software di Regione Lombardia, essere muniti di lettore di Smart Card e del codice PIN di sicurezza associato alla CNS.
Di seguito il link da seguire per scaricare e installare il software:
https://www.lispa.it/wps/wcm/connect/7a22204a-e86f-44a6-89d6-aee0620da76f/Setup_unico_v1.2.00.exe?MOD=AJPERES&CONVERT_TO=URL&CACHEID=7a22204a-e86f-44a6-89d6-aee0620da76f


ACCESSO CON SPID
D. Come posso accedere al portale delle Istanze Online del Comune di Como utilizzando lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) ?
R. Per poter accedere al portale delle Istanze OnLine del Comune di Como tramite SPID è necessario richiedere un’identità digitale ad un qualsiasi provider tra quelli abilitati.
Di seguito il link al sito ufficiale nel quale è possibile trovare tutte le informazioni in merito alla richiesta di SPID: https://www.spid.gov.it/#registrati

D. Posso accedere al portale delle Istanze Online del Comune di Como utilizzando uno SPID intestato ad una azienda (SPID Giuridico) ?
R. Il portale delle Istanze Online del Comune di Como attualmente non prevede l’autenticazione tramite SPID Giuridico in quanto di recente implementazione e non ancora regolamentato a livello nazionale. E’ posssibile comunque accedere al portale delle Istanze OnLine utilizzando uno SPID Privato intestato ad un legale rappresentante della propria azienda.
Sarà cura del Comune di Como comunicare eventuali variazioni nel processo di autenticazione in un’ottica di armonizzazione dei suoi servizi con lo SPID giuridico.

D. Posso accedere portale delle Istanze Online del Comune di Como utilizzando uno SPID di livello 1?
R. Per garantire un maggiore livello di sicurezza in fase di autenticazione, il portale delle Istanze OnLine del Comune di Como prevede l’autenticazione tramite uno SPID di livello 2. Nel caso il vostro SPID fosse di livello 1, si consiglia di rivolgersi al proprio provider di SPID per passare a SPID di livello 2.
Di seguito il link al sito governativo di SPID che spiega nel dettaglio i diversi livelli di sicurezza: https://helpdesk.spid.gov.it/knowledgebase.php?article=14


INSERIMENTO DATI PRATICA
D. Una volta inseriti tutti i dati richiesti dalla procedura online, cosa devo fare?
R. È necessario consultare periodicamente il “Cruscotto” personale per vedere lo stato di avanzamento della pratica. Il sistema infatti assegna un numero univoco alla pratica appena inserita e rende visibile, all’interno del cruscotto, tutti i dettagli della pratica stessa. Un messaggio di posta elettronica viene inoltre inviato in caso la pratica necessiti di azioni da parte dell’utente (es. pagamento importo).

D. Nel cruscotto la pratica risulta ancora in lavorazione. Ci sono ulteriori passaggi a mio carico o devo solamente attendere?
R. È necessario attendere la fine della procedura o eventuali messaggi di posta elettronica con le istruzioni da seguire.

D. È possibile, per un libero professionista, compilare ed inviare la richiesta online per conto di un altro soggetto? Come vanno inseriti i dati ?
R. Sia per l’iscrizione agli asili nido, sia per la richiesta di permessi ZTL, NON È POSSIBILE COMPILARE IL MODULO DA PARTE DI UN TERZO SOGGETTO; l’autenticazione e la compilazione devono essere obbligatoriamente fatte dal richiedente (es. genitori o tutori, rappresentante legale o privato). I dati di autenticazione al portale vengono automaticamente memorizzati nei campi “Nome” e “Cognome” del modulo di inserimento e non sono modificabili.

NORMATIVA

Ordinanza ZTL 27/2016  [8 MB]

 Ordinanza 11/2017 Disciplina della circolazione stradale nelle Aree Pedonali Urbane (APU) “Alessandro Volta” e “Duomo” e nelle Zone a Traffico Limitato (ZTL) “Città Murata”

 Ordinanza 248/2019 Modifica ed integrazione dell'Ordinanza n.11 del 13/01/2017 Disciplina della circolazione stradale nelle aree pedonali urbane (APU) "Alessandro Volta" e "Duomo" e nelle zone a traffico limitato (ZTL) "Città murata"

Permessi, orari ingresso, tempi sosta e limitazioni  [668 KB]

Ordinanza 46/2020 Disciplina della circolazione stradale nelle Aree Pedonali Urbane (APU) “Alessandro Volta” e “Duomo” e nelle Zone a Traffico Limitato (ZTL) “Città Murata” - Abrogazione art. 9, c. 4, dell’Ordinanza n. 11/2017

Ultimo aggiornamento: 20 February 2020

Pagine collegate

Chiedilo all'URP Aiutaci a migliorare