Passo carraio

Il passo carrabile è un accesso a un'area laterale idonea allo stazionamento di uno o più veicoli (Art. 3 - Comma 1 D.Lgs. 285/1992 e s.m.i. “Nuovo Codice della Strada”).
Senza la preventiva autorizzazione dell'ente proprietario della strada non possono essere stabiliti nuovi accessi e nuove diramazioni dalla strada ai fondi o fabbricati laterali, né nuovi innesti di strade soggette a uso pubblico o privato.
Le autorizzazioni relative ai passi carrabili sono rilasciate dall'ente proprietario della strada; per le strade di proprietà comunale l’Ente competente è il Comune di Como. Per i passi carrabili insistenti su strade private o provinciali la competenza NON è in capo all’Amministrazione Comunale.

Modalità di presentazione della richiesta

Per l’ottenimento dell’autorizzazione relativa al passo carrabile deve essere presentata specifica richiesta indirizzata al Settore Reti, Strade Acque e Mobilità attraverso i moduli in calce alla pagina.
La richiesta può essere:

Tipologia di richiesta

È possibile presentare le seguenti tipologie di richieste in funzione della propria necessità:

  1. Rilascio del numero di autorizzazione del passo carrabile esistente
  2. Voltura dell’autorizzazione del passo carrabile esistente
  3. Autorizzazione per la trasformazione del passo carrabile esistente
  4. Rilascio dell’autorizzazione per il mantenimento del passo carrabile esistente
  5. Rilascio dell’autorizzazione per l’apertura del nuovo passo carrabile
  6. Rilascio dell’autorizzazione per l’apertura del passo carrabile provvisorio per motivi temporanei

Quanto costa

Oltre alla marca da bollo da € 16,00 da apporre sulla richiesta (ove prevista), al momento del rilascio dell’autorizzazione dovranno essere corrisposti una tantum:

  • i diritti di segreteria,
  • il canone (variabile a seconda del numero di unità abitative servite o della dimensione dell’attività commerciale/produttiva)
  • una marca da bollo da € 16,00 da apporre sull’autorizzazione (ove richiesta).

Quanto tempo occorre

Per il soddisfacimento delle richieste occorrono 30 giorni dalla data di consegna della domanda.
A seguito dell’emissione dell’autorizzazione, verrà inviata una comunicazione al richiedente per il ritiro della stessa e gli estremi per il pagamento (una tantum) dei diritti di segreteria e del canone.

Quanto tempo vale

L’autorizzazione del passo carrabile rimane valida fino a che il passo carrabile rimane in uso.

Acquisto ed esposizione della segnaletica

Il richiedente, ai sensi dell’art. 22 - comma 3 del D.Lgs. 285/1992 e s.m.i. “Nuovo Codice della Strada”, dovrà collocare sul passo carrabile autorizzato l’apposito segnale di “Passo carrabile (fig. II.78)” di cui all’art. 120 - comma 1, lettera e) del D.P.R. 495/1992 e s.m.i. “Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada”. Il segnale indica la zona per l'accesso dei veicoli alle proprietà laterali, in corrispondenza della quale vige, in permanenza, il divieto di sosta, ai sensi dell'art. 158 del Codice della Strada.
Il segnale di passo carrabile può essere acquistato nei negozi specializzati (tipografie, stamperie, ecc.) solo dopo aver ottenuto il numero di autorizzazione. L'installazione e la manutenzione del segnale sono a cura e spese del soggetto titolare della autorizzazione.
Il segnale ha dimensioni normali di 45×25 cm e dimensioni maggiorate di 60×40 cm. Sulla parte alta del segnale deve essere indicato l'ente proprietario della strada che rilascia l'autorizzazione, in basso deve essere indicato il numero e l'anno del rilascio. Di norma, il segnale è installato in posizione parallela all'asse della strada e può essere applicato su porte o cancelli.
La mancata indicazione dell'ente e degli estremi dell'autorizzazione comporta l'inefficacia del divieto.

Installazioni accessorie

Nelle richieste di rilascio dell’autorizzazione per la trasformazione o il mantenimento del passo carrabile esistente o per l’apertura del nuovo passo carrabile, può essere previsto:

  • tracciatura della segnaletica orizzontale per evidenziare il passo carrabile
  • installazione di dissuasori di sosta
  • installazione di specchio parabolico

Le installazioni accessorie potranno, inoltre, essere prescritte d’ufficio per motivi di sicurezza della circolazione stradale o di dissuasione della sosta in prossimità del passo carrabile.

Ultimo aggiornamento: 25 May 2022

Normativa

D.Lgs. 285/1992 e s.m.i. “Nuovo Codice della Strada” - Articoli 22, 26 e 27
D.P.R. 495/1992 e s.m.i. “Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada” - Articolo 46 e 120 - comma 1, lettera e)
Delibera di Consiglio Comunale n. 81 del 18/12/2000

Ultimo aggiornamento: 25 May 2022

Pagine collegate

Chiedilo all'URP Aiutaci a migliorare