Piano Economico Finanziario (PEF) del servizio di gestione dei rifiuti urbani

Il Piano Economico finanziario (PEF) degli interventi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani viene approvato dal Comune, in qualità di Ente Territorialmente Competente (ETC).
Il PEF relativo al servizio di gestione dei rifiuti urbani viene redatto in conformità agli obblighi stabiliti dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti ed Ambiente (ARERA) la quale definisce i criteri di calcolo ed di riconoscimento dei costi efficienti di esercizio e di investimento, adottando il metodo tariffario per il servizio integrato di gestione dei rifiuti (MTR).
ARERA verifica la coerenza regolatoria degli atti, i dati e la documentazione trasmessa dal Comune e approva i piani economico finanziari e i corrispettivi del servizio integrato dei rifiuti, presentati dall'Ente territorialmente competente.
La nuova procedura di tariffazione stabilisce un limite massimo ai costi complessivi riconoscibili ai gestori, alla copertura dei quali si deve provvedere attraverso la tassa sui rifiuti (TARI)


Icona formato ZIPPiano Economico Finanziario (PEF) per il servizio integrato di gestione dei rifiuti (MTR) per l’anno 2021

Icona formato ZIPPiano Economico Finanziario (PEF) per il servizio integrato di gestione dei rifiuti (MTR) per l’anno 2022

Deliberazione Consiglio Comunale n. 12 del 29/03/2021 "APPROVAZIONE DEL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO 2021, REDATTO AI SENSI DEL METODO TARIFFARIO ARERA, PER IL SERVIZIO INTEGRATO DI GESTIONE CICLO DEI RIFIUTI URBANI AI FINI DELL’APPLICAZIONE DEL RELATIVO TRIBUTO COMUNALE – TARI"

Deliberazione Consiglio Comunale n. 2 del 09/02/2022 "APPROVAZIONE DEL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO 2022-2025, REDATTO AI SENSI DEL METODO TARIFFARIO ARERA, PER IL SERVIZIO INTEGRATO DI GESTIONE CICLO DEI RIFIUTI URBANI AI FINI DELL’APPLICAZIONE DEL RELATIVO TRIBUTO COMUNALE TARI

Delibera ARERA 456/2022/R/RIF approvazione PEF 2020-2021

Ultimo aggiornamento: 17 November 2022

Pagine collegate

Chiedilo all'URP Aiutaci a migliorare