Garante per la tutela dei diritti degli animali

CHI È

Al Garante per la tutela dei diritti degli animali del Comune di Como, secondo quanto previsto dall’art. 6 del Regolamento, vengono riconosciute le seguenti funzioni:

  • ricevere segnalazioni e reclami di chiunque venga a conoscenza di atti o comportamenti lesivi dei diritti degli animali, nonché delle Associazioni, Enti e istituzioni che operano nel campo della tutela dei diritti degli animali, vigilando sulla corretta applicazione delle normative legislative e regolamentari in materia di diritti degli animali e richiedendo a tal fine la collaborazione delle forze dell’ordine e/o del servizio veterinario territorialmente competente;
  • denunciare o segnalare all’autorità competente fatti o comportamenti, relativi agli animali, configurabili come reati, dei quali venga a conoscenza nell’esercizio o a causa delle sue funzioni;
  • promuovere campagne di sensibilizzazione e di informazione, con particolare riferimento alle scuole di ogni ordine e grado, in materia di tutela dei diritti degli animali, curando la conoscenza delle norme dell’Unione Europea e internazionali, delle leggi statali e regionali, nonché delle disposizioni regolamentari comunali che disciplinano la fattispecie e le relative finalità;
  • promuovere l’educazione dei cittadini a un corretto rapporto tra l’uomo e gli animali, al precipuo scopo di prevenire l’abbandono degli animali domestici e per incentivarne le adozioni;
  • segnalare all’Amministrazione l’opportunità di adottare provvedimenti richiesti dall’osservazione e dalla valutazione delle reali condizioni degli animali, anche finalizzati all’adeguamento alle direttive dell’Unione Europea e alle norme statali e regionali;
  • formulare, di concerto con il Settore Ambiente, proposte per la elaborazione di progetti pilota intesi a migliorare le condizioni di vita degli animali (es. pet therapy e servizi pet friendly);
  • supportare, di concerto con il Settore Ambiente, l’attuazione di linee guida per lo sviluppo di politiche ed azioni finalizzate alla tutela degli animali;
  • richiedere interventi di prevenzione e repressione degli abusi sugli animali e controlli sul territorio ai servizi veterinari dell’A.T.S., alla Polizia Locale, alle Guardie Ecologiche Volontarie, ove previsto, e a tutti gli altri enti preposti;
  • collaborare con i servizi veterinari dell’A.T.S., al fine di promuovere azioni finalizzate al contrasto dei maltrattamenti nei confronti degli animali;
  • interagire costruttivamente con le associazioni attive nel campo della protezione degli animali, dalle quali raccoglierà proposte e suggerimenti;
  • partecipare a periodiche riunioni con le associazioni ambientaliste e zoofile operanti sul territorio, per discutere ed elaborare idee e progetti, nonché per diffondere la conoscenza delle norme regionali, statali ed europee che regolano la materia della tutela degli animali;
  • dare impulso a indagini da parte di Polizia Locale, ed altri enti competenti, per quanto concerne violazioni di legge e regolamenti inerenti alla tutela degli animali;
  • realizzare la mappa dei servizi pubblici e privati, compresi quelli sanitari e delle risorse comunali destinate alla tutela, al benessere e alla salvaguardia dei diritti degli animali;
  • promuovere la conoscenza degli interventi delle Amministrazioni pubbliche svolti a tutela dei diritti degli animali, collaborando anche con gli organismi titolari di competenza in materia di protezione degli animali, in particolare con istituti e associazioni operanti per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e degli animali;
  • predisporre una relazione sull’attività svolta e sulle condizioni degli animali nella città di Como, nonché sull’attuazione dei relativi diritti, da trasmettere al Consiglio Comunale.

COME CANDIDARSI

La candidatura al ruolo di Garante per la tutela dei diritti degli animali può essere presentata da personalità che si siano distinte nell’affermazione dei diritti degli animali e si siano adoperate per la loro tutela e benessere.

La domanda potrà essere inoltrata al Comune di Como entro le ore 12.00 del 17 ottobre 2022, con le seguenti modalità:

  • tramite consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Como;
  • tramite spedizione a mezzo raccomandata A/R, riportando all’esterno della busta la dicitura “GARANTE PER LA TUTELA DEI DIRITTI DEGLI ANIMALI DEL COMUNE DI COMO”. L’Amministrazione non si assume responsabilità per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. Ai fini del rispetto del termine di scadenza, farà fede la data di ricevimento della raccomandata da parte del Comune di Como;
  • in formato digitale debitamente sottoscritto alla casella PEC comune.como@comune.pec.como.it specificando nell’oggetto “Candidatura per il ruolo di Garante per la tutela dei diritti degli animali del Comune di Como”.

Il Garante è individuato dal Sindaco, all’esito della procedura per la raccolta delle candidature; resta in carica per tre anni dalla nomina e offre il suo servizio a titolo gratuito, salvo il rimborso delle spese vive sostenute in ragione dell’incarico, debitamente autorizzate e rendicontate.
 

NORMATIVA

Regolamento del Garante per la tutela dei diritti degli animali

 

MODULISTICA

Avviso pubblico per la raccolta di candidature per l’individuazione del Garante per la tutela dei diritti degli animali del comune di Como

Istanza di candidatura

Ultimo aggiornamento: 23 September 2022

Pagine collegate

Chiedilo all'URP Aiutaci a migliorare