Presentazione del bando per le imprese del DUC

Data:  07/09/20

Due appuntamenti il 10 e il 24 settembre, prenotazione obbligatoria

Uffici comunali

Procede a passo spedito la realizzazione della nuova strategia del Distretto Urbano del Commercio di Como.
Giovedì 10 settembre alle ore 11 e alle ore 13 a Villa Olmo è convocata una riunione con i commercianti al dettaglio che operano all’interno del DUC.
Un secondo appuntamento è previsto giovedì 24 settembre con i medesimi orari.

Per partecipare è necessario prenotare la propria presenza indicando in quale orario (ore 11 oppure ore 13), considerata la necessità di rispettare le norme di distanziamento, mandando un’email all’indirizzo segreteria.butti.marco@comune.como.it

Si tratta di un momento di confronto aperto in cui sarà presentato il bando che finanzia le imprese, singole o associate, che intendano realizzare progetti per il rilancio delle proprie attività in seguito alla crisi generata dalla pandemia da covid-19.
Il bando è frutto di una stretta collaborazione all’interno della Cabina di Regia del DUC, composta dall’Amministrazione comunale e dalle associazioni di categoria. Nei tempi stretti, dettati dalle necessità del momento, sono stati elaborati e condivisi tutti gli elementi necessari per poter realizzare le azioni di rilancio del DUC ed in particolare il bando dedicato alle imprese che operano al suo interno.

«Il bando – ha precisato l’assessore al Commercio Butti - si inserisce in una strategia generale di rilancio del commercio della città che si articola in varie azioni: il bando per le imprese, l’arredo urbano con i city tree, la promozione. Questa prima fase ha visto la luce grazie alle risorse che la Regione Lombardia ha riconosciuto al DUC, mentre le altre due saranno oggetto di una richiesta di cofinanziamento che sarà presentata alla Regione alla fine di settembre e su cui il Comune ha già destinato la propria parte di risorse necessarie».

«Il punto di forza del bando – ha spiegato il manager del DUC Carlo Montisci – è la sua integrazione con la strategia generale e le azioni specifiche che saranno realizzate dal Comune. In questo modo si crea una reale sinergia pubblico-privato basata sulla capacità di coordinare verso un fine comune le azioni di ciascun attore del DUC».


Pagine collegate

Chiedilo all'URP