Ordinanza per la qualità dell'aria: introdotte parziali modifiche

Data:  14/11/18

Deroghe in vigore dal 13 novembre 2018 al 31 marzo 2019

Ambiente Mobilità

E' entrata in vigore martedì 13 novembre 2018 l’ordinanza sindacale n° 76/2018 che introduce parziali modifiche alla precedente ordinanza n° 59/2018 per il miglioramento della qualità dell’aria.

Le modifiche introdotte alla luce della recente deliberazione di Giunta regionale XI/712 del 30.10.2018 riguardano in particolare l’individuazione di alcune deroghe temporanee alle limitazioni relative alla circolazione dei veicoli Euro 3 diesel e la procedura di attivazione/disattivazione delle misure temporanee da applicare in funzione della concentrazione di PM10 nell’aria.

Mentre le modifiche procedurali riguardano primariamente gli uffici comunali in funzione dell’attivazione (o disattivazione) delle misure temporanee previste in caso di superamento delle concentrazioni di PM10, le deroghe alle limitazioni relative alla circolazione dei veicoli EURO 3 diesel riguardano:

1) veicoli per il trasporto di persone appartenenti a soggetti con ISEE inferiore a 14.000 €, qualora non possessori di altro veicolo non soggetto a limitazioni;

2) veicoli per il trasporto di persone di proprietà e condotti da persone che abbiano compiuto il 70° anno di età, qualora non possessori di altro veicolo non soggetto a limitazioni;

3) autoveicoli per trasporti specifici e per uso speciale ai sensi delle lettere f) e g) dell’art. 54 del Codice della Strada;

4) veicoli i cui proprietari siano in attesa di consegna di un nuovo veicolo non sottoposto alle limitazioni regionali alla circolazione vigenti e in grado di esibire idonea documentazione che attesti l’avvenuto acquisto da parte dell’intestatario del mezzo stesso;

5) veicoli appartenenti alle associazioni o società sportive iscritte a federazioni affiliate al CONI o altre federazioni riconosciute ufficialmente, o veicoli privati utilizzati da iscritti alle stesse con dichiarazione del presidente indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l’iscritto è direttamente impegnato e quelli utilizzati da arbitri o direttori di gara o cronometristi con dichiarazione del presidente della rispettiva federazione indicante luogo e orario della manifestazione sportiva nella quale l’iscritto è direttamente impegnato.

Si precisa che le deroghe temporanee si applicano alla stagione invernale 2018/2019, con termine di applicazione al 31 marzo 2019.

Sono comunque confermate le misure temporanee di primo e secondo livello contenute nella precedente Ordinanza Sindacale n° 59 del 24.09.2018 prot. n. 52677 del 24.09.2018, integrate dalle deroghe di cui sopra, mentre viene modificata la procedura di attivazione/disattivazione delle misure stesse.

 

Maggiori informazioni nella sezione dedicata alla qualità dell'aria.

Pagine collegate

Chiedilo all'URP