Abbondino d’Oro 2017

Data:  14/07/17

Pervenute 11 candidature

Eventi

Sono pervenute per email, lettera e fax le segnalazioni e le raccolte di firme indirizzate al Sindaco per l’attribuzione dello speciale segno di benemerenza.
L’Abbondino d’Oro è destinato a premiare le persone e gli enti che si siano particolarmente distinti con opere concrete nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’industria, del lavoro, della scuola, dello sport, oppure con iniziative a carattere sociale e filantropico, con particolare collaborazione alle attività della Pubblica Amministrazione, oppure con atti di coraggio e di abnegazione civica e che abbiano in qualsiasi modo giovato a Como, rendendone più alto il prestigio attraverso la loro personale virtù o servendone con disinteressata dedizione le singole istituzioni.
Ogni anno si possono assegnare al massimo tre benemerenze.
Le candidature vengono valutate da una commissione speciale, composta dai componenti della Commissione consiliare I, dal Sindaco (o da un Assessore delegato) e dal presidente del Consiglio.
La benemerenza viene conferita a persone in vita o decedute entro gli ultimi due anni e ad Enti e Associazioni operanti in città. E’ possibile anche conferirla a persone decedute oltre due anni prima se la proposta viene votata dall’unanimità dei componenti della commissione.

Le civiche benemerenze prevedono le seguenti classi:

Classe I - Benemeriti per le scienze, lettere ed arti,

Classe II - Benemeriti del mondo del lavoro,

Classe III - Benemeriti del mondo della scuola,

Classe IV - Benemeriti delle attività solidaristiche e filantropiche,

Classe V - Benemeriti delle attività sportive,

Classe VI - Benemeriti della Pubblica Amministrazione (che abbiano cessato la loro attività per la stessa),

Classe VII - Benemeriti per atti di coraggio e di abnegazione civica,

Classe VIII - Istituzioni ed Enti benemeriti.


Elenco candidature presentate con sintesi della motivazione:
ASSOCIAZIONE ANTONIO E LUIGI PALMA
Da venticinque anni opera sul territorio comasco in modo volontaristico per assistere nella loro casa i malati oncologici in fase terminale.
COOPERATIVA SOCIAOLARIO
Attiva dal 1983, consente ogni anno a tanti ragazzi con differenti forme di disabilità di essere avviati verso un percorso di autonomia individuale e di essere pienamente inseriti nel tessuto sociale della città.
FIGLIE DELLA CARITÀ - CASA VINCENZIANA
La loro mensa accoglie amorevolmente persone senza fissa dimora e in momentaneo stato di indigenza, distribuisce circa 100 pasti giornalieri per 280 giorni all’anno: più di 20.000 pasti complessivi.
FONDAZIONE CA' D'INDUSTRIA
Da duecento anni opera a favore di anziani e deboli ed è stata sempre vicina ai comaschi.
LIRONI MARTINO
Uomo di notevole cultura, le cui doti di umiltà, generosità, sensibilità e disponibilità verso tutti sono nel cuore di tantissime persone che hanno avuto il privilegio di conoscerlo e frequentarlo. Un “Grande” della scuola comasca.
PALMA ANGELO
Per meriti in campo sociale (Ozanam – Terapia del dolore) acquisiti in molti anni di preziosa dedizione.
PERLASCA GIORGIO
Per atti di coraggio e di abnegazione civica, a 25 anni dalla sua scomparsa (agosto 1992). Nato a Como nel 1910, nella Seconda Guerra Mondiale salvò a Budapest migliaia di ebrei fingendosi console spagnolo.
PRADA LIVIO
Educatore e aggregatore, generoso con le persone in difficoltà, attivo nell’ambiente calcistico comasco: ha fatto felici molte persone.
SAPERE VINCENZO
Per l’impegno civico e istituzionale, come assessore e consigliere comunale, ma anche per l’umanità e la generosità. È morto nell’ottobre del 2015.
TEATRO GRUPPO POPOLARE
Dal 2002 il gruppo di attori e intellettuali mette in scena le più importanti tematiche sociali e civili, organizzano spettacoli per le scuole e un centro estivo per bambini e ragazzi, partecipando al rafforzamento del tessuto socio-culturale di Como.
TROMBETTA CERIANI OLGA
Dell’associazione di volontariato Noisempredonne è attiva a Como nell’assistenza fisica e psicologica pre e post malattia oncologica.

Pagine collegate

Chiedilo all'URP