Città messaggera di pace

"Como Città Messaggera di Pace, favorisce ogni iniziativa di amicizia tra le città e i popoli del mondo e coerentemente promuove il valore della solidarietà innanzitutto tra i propri cittadini. Il Comune promuove e valorizza le attività che possono essere adeguatamente esercitate dall’autonoma iniziativa dei cittadini e delle loro formazioni sociali, secondo il principio di Sussidiarietà”, così recita l’art. 1 dello Statuto comunale.

Como è una fra le prime città al mondo ad essere insignita del titolo di Città Messaggera di Pace dalle Nazioni Unite. Durante l’assemblea per la costituzione dell’Associazione delle Città Messaggere di Pace a Verdun il 7-8 settembre 1988, le realtà partecipanti  hanno espresso la loro ferma convinzione sul ruolo che le autorità municipali hanno nella creazione di una cultura della solidarietà.

In quella occasione, il Segretario generale delle Nazioni Unite, Javier Perez de Cuellar, disse che le città appartenenti a questa Associazione si sarebbero impegnate a fare uso dei vari strumenti a loro disposizione per contribuire efficacemente e in stretta collaborazione con le Nazioni Unite alla costruzione della pace in tutto il mondo, basata sulla giustizia e sui diritti umani.

 

INIZIATIVE E ATTIVITÀ PER LA PACE

Il Comune di Como, perseguendo la mission conferita dalle Nazioni Unite, si è fatto promotore di una rete di realtà del territorio che collaborano all’internazionalizzazione della città in vari ambiti.

A partire dal ruolo di Città Messaggera di Pace dalle Nazioni Unite, l'Ente cura i rapporti con le città gemelle di Fulda (Germania), Tokamachi (Giappone)Nablus (Palestina) e Netanya (Israele), promuovendo i valori della fratellanza e del dialogo tra i popoli, attraverso iniziative di conoscenza reciproca e di sensibilizzazione sul tema del gemellaggio, nella convinzione che esso costituisca un valido strumento per creare legami d’amicizia tra culture differenti. Sui temi del gemellaggio e degli incontri delle culture, due eventi cardine si svolgono annualmente: il progetto Gemini, percorso di educazione alla pace e alla solidarietà internazionale presso le scuole primarie e secondarie di primo grado della città che si sviluppa nell'arco dell'anno scolastico e Intrecci di Popoli, il festival delle culture, dei gemellaggi e della cooperazione internazionale dedicato all’intera cittadinanza, che si tiene in primavera.

Annualmente l'Ente supporta progetti di solidarietà e cooperazione internazionale, con lo scopo di fornire un aiuto concreto alla cooperazione decentrata ad opera di realtà del territorio comasco in paesi in via di sviluppo e di sensibilizzare la comunità locale sulle tematiche affrontate. Promuove, anche in collaborazione con altri Enti e Associazioni del territorio, l’incontro e lo scambio diretto tra giovani, con l’indizione periodica di borse di studio, scambi internazionali e borse di volontariato internazionale e valorizza la collaborazione, il confronto e lo scambio tra le realtà del territorio, attraverso il sito Como Internazionale.

La Città di Como è membro di numerose associazioni  attive sui temi della pace, dei diritti e della cooperazione internazionale: Mayors for PeaceAssociazione Internazionale Città Messaggere di PaceAssociazione comasca per la cooperazione internazionaleCoordinamento Nazionale degli Enti locali per la Pace e i Diritti umani di PerugiaCoordinamento Comasco per la Pace.

 

 

Ultimo aggiornamento: Mon Oct 31 17:58:33 CET 2016

Pagine collegate

Chiedilo all'URP